Arthur Clarke e “La signora degli asteroidi”

Felice 2012 Osservatorio

Nel mese di Dicembre Giovanni Anselmi, direttore della rivista Coelum, aveva scritto nell’editoriale questo:


“…L’ottantaseiesimo giorno dovevano venirsi a trovare nel punto più vicino a uno degli asteroidi noti.
Non aveva alcun nome, ma semplicemente il numero 7794, ed era un frammento roccioso del diametro di cinquanta metri individuato dall’Osservatorio lunare nel 1997…”

È così che nel romanzo “2001: A Space Odyssey”, tratto dal film omonimo, Arthur Clarke descrive l’incontro dell’astronave Discovery con un piccolo asteroide. […]
Il fatto sorprendente è che esiste davvero un asteroide 7794… trovato il 15 gennaio 1996 con appena un anno di anticipo su quanto preconizzato nel romanzo! Un pianetino che (altra sorpresa!) non fu scoperto da un mai costruito “Osservatorio lunare”, ma da due italiani nostri amici: l’astronomo di Asiago Ulisse Munari e “la signora degli asteroidi” Maura Tombelli!

Qui trovate il collegamento all’articolo intero.

Qui invece la risposta di Maura, “la signora degli asteroidi”

Con questa inedita singolarità auguriamo a tutti un Felice e Sereno 2012 !!!

Felice 2012 Osservatorio

Tags: